• 1
  • 3
  • 6
  • 7

ID proprietà : 6206

Vendita 1.900.000,00€ - Villa
1200 5 Camere da letto 5 Bagni 1 Garage
 
 Aggiungi ai Preferiti
Stampa

Bergamo- Porta Nuova vendesi villa d’epoca

Bergamo- Porta Nuova vendesi villa d’epoca 1930, di noto architetto, di mq. 1.200 circa, da ristrutturare. Giardino di mq. 300 circa con box triplo.

Destinazione residenziale, uffici, abitazioni, ristorazione.

Richiesta € 1.900.000.

DESCRIZIONE DI BERGAMO

Bergamo è un comune italiano di 120.345 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia in Lombardia e quarto centro più popoloso della regione dopo Milano, Brescia e Monza.
La città e il suo hinterland contano 485.892 abitanti, distribuiti su di una superficie di 341,33 km².
La città è attraversata dall’Autostrada A4, che la collega a Milano e Brescia.
Bergamo è circondata su tre lati (ovest, sud ed est) da un sistema di strade tangenziali, collegato all’autostrada, da cui partono le strade provinciali e statali dirette verso le valli e verso i capoluoghi delle province confinanti. La principale via di comunicazione tra la Val Brembana, il capoluogo orobico e il settore orientale della provincia è la Tangenziale Sud di Bergamo.
Il Rondò delle Valli, altro nome del Largo Decorati al Valor Civile, è una rotatoria importante nel sistema viabilistico della città. Situato a nord-est, collega le strade statali e provinciali delle valli Seriana e Brembana con la circonvallazione che si snoda a sud del capoluogo, nonché col centro cittadino.
Ferrovie e tranvie
La stazione di Bergamo è servita da treni regionali operati da Trenord nell’ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Lombardia e collegamenti a lunga percorrenza svolti da Trenitalia.
Nelle adiacenze di tale impianto ha capolinea la tranvia Bergamo-Albino, inaugurata nel 2009.
Aeroporti
Bergamo è servita dall’aeroporto di Bergamo-Orio al Serio, da cui partono frequenti collegamenti con numerose città d’Italia e d’Europa, e che rappresenta il secondo polo aeroportuale di Milano. Dal 2015 è il terzo scalo italiano, dopo Roma-Fiumicino e Milano-Malpensa[43]. L’aeroporto, dal 23 marzo 2011, è intitolato al pittore Michelangelo Merisi da Caravaggio in onore del 400º anniversario della morte dell’artista, prendendo il nome di «Aeroporto Internazionale Il Caravaggio di Bergamo Orio al Serio»[44][45]. Formalmente l’aeroporto è comunque identificato dal traffico aereo nazionale e internazionale con il nome commerciale “Milano Orio” o “Milano Bergamo”.
Mobilità urbana
Il trasporto pubblico urbano è svolto mediante una rete di autoservizi gestita da ATB, integrata dalla Funicolare di Bergamo Alta, che collega la città bassa (viale Vittorio Emanuele II) con quella alta (piazza Mercato delle Scarpe) e dalla Funicolare di Bergamo-San Vigilio, che unisce la seconda, dalla porta Sant’Alessandro, con il colle di San Vigilio.L’abitato di Bergamo è suddiviso in due parti distinte: la «Città Alta», cinta da mura e posta in altitudine più elevata, e la «Città Bassa», la quale – benché sia anch’essa di antica origine e conservi i suoi nuclei storici – è stata resa in parte più moderna da alcuni interventi di urbanizzazione.

 

http://fiaip.it

Caratteristiche

Altre Proprietà